L’abc del Pilates: il Neutro

Esercizi con attrezzi Pilates

L’abc del Pilates: il Neutro


shutterstock_289744667Posizione neutra o il neutro

Questo è il termine con cui la tecnica Pilates definisce la posizione corretta  per la colonna vertebrale, trovando la propria naturale curva cifotica e lordotica. L’assunzione di tale posizione, soprattutto la presa coscienza di tale posizione, è importante non solo durante gli esercizi proposti dal metodo, ma anche in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Analizzeremo tutte le posizioni neutre che potremmo assumere durante l’allenamento e vedrete subito che sono posizioni che in realtà  sperimentiamo ogni giorno. Se per camminare o per stare seduti mantenete la posizione neutra potrebbe risultare assai facile, non lo sarà altrettanto in presenza d sforzi da compiere. Ma è proprio li che dovremo impegnarci per evitare di causar infortuni.

 

Come si trova tale posizione?

 

Dobbiamo posizionare l’osso pubico sulla stessa linea delle creste iliache, formando così un perfetto triangolo. La zona sottostante l’ombelico (pube e zona pelvica ) non deve mai sporger troppo indietro ( retroversione ),  né troppo avanti ( anteroversione ). Ed è proprio così che si ottiene la cosiddetta  “ POSIZIONE NEUTRA “ , grazie alla quale si mantiene lo spazio  fisiologico della curva lombare. Questo permetterà, nell’esecuzione degli esercizi , un’adeguata sollecitazione dei muscoli stabilizzatori, atti a differenziare la schiena da eventuali stress e a mantenere il giusto allineamento pasturale.

 

  • POSIZIONE NEUTRA ERETTA

 

 

In questa posizione il peso del corpo deve essere ben distribuito sui piedi e pube, in linea con le creste iliache. Le braccia sono rilassate lungo il corpo, le spalle anch’esse rilassate. I muscoli delle gambe non devono essere tesi.

 

  • POSIZIONE NEUTRA SEDUTA

 

In questa posizione stiamo ben seduti sugli ischi e manteniamo la schiena ben eretta, cercando di allungarla quando più possiamo, facendo attenzione a non spingere in fuori il petto. Le spalle restano rilassate e tendono verso il basso.

 

  • POSIZIONE NEUTRA SUPINA

 

 

Nella posizione neutra supina fate attenzione a non appiattire la schiena a terra, né inarcarla eccessivamente. La parte lombare non deve toccare il pavimento ma seguire la naturale curva della schiena senza eccedere.

 

  • POSIZIONE NEUTRA IN DECUBITO LATERALE

 

 

In questa posizione i piedi devono stare sulla stessa linea dei fianchi e delle spalle, si allineano le cervicali e si solleva leggermente la zona delle costole per non far collassare la spina dorsale verso il pavimento.

 

  • POSIZIONE NEUTRA PRONA

 

 

Distesi con le mani sotto la fronte, le spalle basse e le cervicali ben allineate, si contrae il traverso dell’addome come se si avvertisse una sensazione di freddo sotto l’ombelico. Anche in questa posizione è importante notare come il basso ventre non ceda verso il pavimento ma rimanga in contrazione senza però inarcare la schiena.

 

 

Luca
No Comments

Post a Comment