Come diventare un insegnante di Pilates

insegnante di pilates

Come diventare un insegnante di Pilates

Siete interessati a diventare un insegnante di Pilates?

Ecco una guida su come entrare nel mondo dell’insegnamento del metodo. Il percorso che vi permetterà di diventare un istruttore è lungo e articolato questo perchè si andrà a svolgere una vera e propria professione molto appagante ma anche impegnativa.

È indispensabile avere una grande passione per questo lavoro, buoni doti comunicative e relazionali e capire fin da subito che non essendo un lavoro tradizionale bisogna avere molta flessibilità. Non solo si studieranno gli esercizi o il funzionamento dei macchinari ma anche l’anatomia, la biomeccanica e le tecniche di insegnamento.diventare un insegnate di pilates

Per questo motivo per diventare un insegnante di Pilates bisogna prima di tutto aver già praticato molto, è consigliato aver svolto almeno 1 anno di lezioni sotto la supervisione di un insegnate e aver già chiaro quali possono essere i principi del metodo.

Sono avvantaggiate quelle persone che vivono a stretto contatto col Pilates come dei ballerini di danza classica che per la loro preparazione spesso usano come metodo di allenamento proprio il Pilates oppure persone esperte del corpo umano come fisioterapisti o osteopati.

Ci sono anche persone che si sono avvicinate alla disciplina per vari motivi ad esempio perchè già lavorano da anni nell’ ambiente del fitness o laureati in scienze motorie.

Dopo aver passato un periodo di pratica iniziale si può visionare le offerte formative che esistono su come diventare un insegnante di Pilates.

Percorso formativo per diventare un insegnante di Pilates

Un consiglio spassionato è valutare bene quali sono le scuole, esaminare il loro piano di studi e il programma. Ce ne sono diverse su tutto il territorio nazionale ma Milano risulta essere una delle mete più attive sul mercato. Il percorso formativo per diventare un insegnante di Pilates è lungo.

Il mio consiglio è quindi di non accontentarsi di quelle scuole o enti di formazione che preparano solo in un weekend. Può essere un buon punto di inizio per proseguire un percorso più articolato che darà sicuramente un livello di preparazione più alto. Le scuole sono veri centri di Pilates che quando non formano gli insegnanti svolgono l’attività di un normale studio.

I corsi si svolgono in un ciclo di qualche weekend (solitamente durante l’anno) o in un paio di settimane (durante le vacanze estive e invernali) per dare la possibilità a più persone di frequentare. Si affrontano temi come:

che sono fondamentalmente gli “attrezzi del mestiere” . Sono divisi in moduli cioè ogni corso affronta un tema oppure con una formula di “full immersion”. Si studia l’anatomia e le possibili patologie che si possono riscontrare, l’analisi posturale e anche imparare a spiegare gli esercizi simulando vere e proprie lezioni.

Una volta concluso il corso si ha un periodo di tirocinio sul campo vale a dire assistere e osservare un insegnate certificato che svolge ore di lavoro. Qui ogni scuola ha una sua richiesta e alcune in questo periodo permettono già di iniziare ad insegnare.

Terminate le ore di osservazione/tirocinio (solitamente da 50 h a 300 h) si può fare richiesta di essere ammessi all’esame sia pratico che teorico. Al superamento di questo viene rilasciata una certificazione.

Luca
No Comments

Post a Comment