Tornare in forma in un mese

Tornare in forma in un mese

L’estate è alle porte e molti non sono pronti per le vacanze, per la prova bikini. Il terrore di molte donne, ma anche di molti uomini,  si può aver accumulato qualche chilo di troppo durante l’inverno; ma niente paura, si può ritornare in forma in poche mosse, l’importante è avere costanza e buona volontà. Innanzi tutto l’alimentazione: digiunare serve a poco, anzi, è soltanto dannoso, l’importante è mangiar bene. Chiaramente bisogna eliminare una serie di alimenti grassi e troppo dolci, ridurre il consumo di formaggi, carni rosse, pane, pasta e patate. Gli alimenti utili, di cui ci si può saziare tranquillamente senza alzarsi da tavola e avere ancora fame, sono le verdure e la frutta. A pranzo si può variare con minestroni vari, insalate, verdura cotta che in genere usiamo per contorno (broccoli, zucchine, spinaci, cavolfiore, rape e ecc.). La verdura, soprattutto cotta, oltre a mantenere leggeri, ha anche azione depurativa per l’intestino, che contribuisce al raggiungimento del peso forma. Alla verdura si può alternare i legumi poco conditi, ad esempio un piatto di lenticchie scaldate, con succo di limone, sale, aglio e un cucchiaino d’olio di oliva. Non vi negate un paio di volte a settimana i carboidrati, 40-50 gr di pasta con il pomodoro, con il pesto, al ragù; ma ricordate sempre di condire con pochissimo olio. Per quanto riguarda la carne son ideali le carni di cavallo (bresaola), e quelle bianche (petto di pollo magro, tacchino …). La frutta indicata è sempre quella di stagione; ricordate che l’ananas brucia gli zuccheri, dopo un pranzo troppo abbondante aiuta a smaltire meglio l’accumulo. Le mele sono ottimi spuntini per metà pomeriggio. Sono invece da evitare i loti, il cocco e tutta la frutta secca in generale. Abbiamo detto che bisogna stare alla larga dai formaggi, ma ce ne sono alcuni magri ma sempre in dosi che non superino i 40-50 gr a pasto. Un posto particolare va riservato alla colazione, primo e fondamentale pasto della giornata. A differenza della cena, dove il corpo dopo si prepara al riposo, la colazione deve essere nutriente ed abbondante, perché deve accompagnarti fino all’ora di pranzo. L’ideale sarebbe una premuta d’arancia o di pompelmo, o un frutto a scelta, accompagnato da fette biscottate integrali e marmellata o miele. L’apporto di zuccheri è fondamentale, ed è dato perfettamente da questi alimenti sani e naturali. Si può fare colazione anche con yogurt magro e cereali ricchi di fibre. L’esercizio fisico quotidiano da integrare. Dimagrire comporta anche un calo dei muscoli e dei tessuti epidermici. Per evitare che il corpo si infiacchisca, e per integrare la dieta, è consigliato il movimento. Ci sono diverse cose che si possono fare in base al tempo di cui si dispone e allo sforzo che si vuole fare. Lo sport ideale per dimagrire è la corsa. Non si deve per forza fare i cento metri in pochissimi secondi o delle maratone da mille chilometri, anzi, si consiglia una corsa leggera e graduale che può essere integrata con un paio di lezioni di Pilates a settimana, ideale per tonificare il corpo, scaricare le tensioni accumulate e fare del buon stretching. Star bene con se stessi significa anche piacersi. Non bisogna pretendere cose impossibili e sforzi disumani da se stessi, seguire un’alimentazione regolare e una dieta priva di grassi, fare esercizio fisico e mantenersi in forma quando si può è tutto ciò che deve e si può fare.

 

Luca
2 Comments
  • beatric70
    Rispondi

    ecco l’articolo che tutte le donne apprezzeranno in vista dell’estate!!! seguirò tutti i consigli e continuerò le mie lezioni di pilates!

    7 Giugno 2012 at 10:13

Post a Comment